Astinenza da Metadone

Astinenza da MetadoneL’astinenza da metadone è il primo segno di una dipendenza già conclamata poichè si tratta di quella condizione che si manifesta non appena una persona ne interrompe l’uso, a cui fanno seguito tutta una serie di sintomi, fisici e psicologici, che possono essere veramente fastidiosi.

Sono proprio i disagi sperimentati durante l’astinenza da metadone che, in moltissimi casi, spingono una persona a riprenderne l’uso o ad assumere nuovamente eroina, talvolta anche a distanza di tempo dall’ultima volta che ne ha fatto uso, esponendosi al rischio di non essere più abituato a questa sostanza e andare incontro ad un’overdose, spesso letale.

Trattandosi di una sostanza del tutto simile all’eroina, anche i sintomi di astinenza da metadone sono simili, soltanto che hanno un grado d’intensità nettamente superiore e anche la durata nel tempo è maggiore.

I sintomi di astinenza da metadone dipendono fondamentalmente da 3 fattori principali:

  • dalla quantità assunta
  • dalla frequenza e durata delle assunzioni
  • dalle condizioni fisiche della persona

Visto che il metadone incide enormemente sulla salute fisica della persona e sul funzionamento di vari organi (in particolare fegato, reni, muscoli e ossa), la fase di astinenza può variare da persona a persona, ma sostanzialmente i sintomi e le manifestazioni sono uguali, ciò che può cambiare riguarda l’intensità e il protrarsi nel tempo.

L’astinenza da metadone, generalmente, inizia a manifestarsi tra le 36 e le 72 ore dopo l’ultima assunzione con sintomi come:

  • pupille dilatate
  • occhi cerchiati
  • diarrea
  • mal di schiena
  • dolori alle ossa, in particolar modo alle articolazioni (gomiti, ginocchia e polsi)
  • spasmi muscolari
  • forti dolori addominali
  • vampate di caldo e freddo
  • brividi
  • sudorazione abbondante
  • senso di debolezza
  • insonnia

I vari sintomi fisici dell’astinenza da metadone durano oltre le tre settimane, mentre alcuni di essi si protraggono in modo sempre meno consistente anche per diversi mesi.

I sintomi psicologici dell’astinenza da metadone, invece, sono molto particolari e, in molti casi, si sono dimostrati responsabili dei vari episodi di ricadute, proprio perchè la persona non vuole avvertire più quel profuso senso di malessere psicofisico, manifestandosi con:

  • sbalzi d’umore
  • nervosismo
  • craving (desiderio ossessivo)
  • depressione
  • apatia
  • abulia

Per aiutare una persona a venire fuori da una condizione problematica come la tossicodipendenza, è necessario permetterle di superare questa fase nel modo più agevole e indolore possibile, ricordandosi di non fare affidamento a farmaci, psicofarmaci o altri sostitutivi, poichè in questo caso si rischia solamente di portare la persona a sviluppare un’ulteriore dipendenza, spesso ancora più difficile da sconfiggere.

La Comunità di Recupero dal Metadone Narconon Il Gabbiano offre un completo programma di disintossicazione e riabilitazione che permette di risolvere tutti gli aspetti, fisici e psicologici, legati alla dipendenza da metadone e negli oltre 25 anni di attività ha aiutato migliaia di persone a riprendersi in mano la propria vita.

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori della Comunità Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema