Dipendenza dalla Cannabis

Dipendenza dalla CannabisLa dipendenza dalla cannabis è una condizione caratterizzata da un uso continuativo di questa sostanza che, a lungo andare, può portare a gravi conseguenze sia per la salute fisica che mentale.

Uno dei problemi legati alla difficoltà di riconoscere questo tipo di tossicodipendenza è che ci sono ancora tantissime persone che considerano la cannabis una “droga leggera“, il cui uso non porta a gravi conseguenze.

Questo punto di vista, in parecchie occasioni, ha fatto sì che venissero sminuiti gli effettivi rischi legati all’uso di questa sostanza, a tal punto da considerare normale il fatto che venga usata, o ritenere che rappresenti una sorta di esperienza obbligatoria. A tutto ciò va aggiunto il gran numero di incomprensioni legate ad un uso terapeutico di questa droga.

Un altro motivo per cui risulta difficile accettare il concetto di dipendenza dalla cannabis è legato al fatto che si cerca di paragonarla alla dipendenza da altre droghe (ad esempio quella da eroina o cocaina), ma invece le differenze sono ben poche poichè il problema risiede proprio nelle motivazioni che spingono una persona a fare uso di droga, non nel tipo di sostanza che viene usata.

Alla base della dipendenza dalla cannabis, infatti, ci sono gli stessi identici meccanismi di qualunque altra tossicodipendenza, ovvero una particolare condizione di disagio che una persona cerca di risolvere poichè, con le proprie forze, non ci riesce.

Si tratta di un meccanismo tanto semplice quanto gravi possono essere le conseguenze, non va dimenticato che gli effetti della cannabis possono portare a gravi danni per la salute fisica e mentale e che quindi questo tipo di dipendenza non va assolutamente sottovalutato.

Tutto parte da una difficoltà, fisica o interiore, che la persona si ritrova a dover affrontare, alla quale non riesce a trovare una soluzione efficace. Col tempo, questo disagio si trasforma in un vero e proprio problema che la porta ad abbattersi sempre di più poichè non riesce a capire come poter fare per riuscire a sentirsi meglio.

Inizierà a cercare un modo per poter rimettersi in sesto e allontanare quel senso di disagio che sta influenzando la sua vita, ma dopo vari tentativi non riesce a venirne a capo. Poi, in un modo o in un altro, entra in contatto con la cannabis e scopre che, “grazie” ai suoi effetti, riesce a mettere tutto a tacere e ad allontanare tutte le preoccupazioni per un certo lasso di tempo.

Cessati gli effetti della cannabis, però, tutto torna come prima e anche quel senso di disagio si fa risentire, ma la persona ha ormai individuato in questa sostanza un modo per poter stare “bene” e vi ricorrerà automaticamente. E’ proprio in questo tipo di meccanismo che affonda le sue radici la dipendenza dalla cannabis ed è proprio su questo che bisogna agire se si vuole aiutare una persona a smettere di usare cannabis.

Quanto detto finora ha lo scopo di far comprendere che la dipendenza dalla cannabis è una realtà concreta e che non esiste una tossicodipendenza più o meno preoccupante, ma è necessario aiutare una persona a rompere questo tipo di meccanismo, consentendole di risolvere i disagi che l’hanno portata ad aver bisogno di una droga per poter affrontare le difficoltà della vita.

La Comunità di Recupero dalla Cannabis Narconon Il Gabbiano offre un completo programma di disintossicazione e riabilitazione che permette di risolvere tutti gli aspetti, fisici e psicologici, legati alla dipendenza dalla cannabis e negli oltre 25 anni di attività ha aiutato migliaia di persone a riprendersi in mano la propria vita.

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori della Comunità Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema